Sono gelosa del mio ragazzo

TUTTI GLI ARTICOLI

Sinceramente sono una persona di base possessiva e gelosa. Negli anni ho imparato a gestire questi istinti pure troppo sentendomi in colpa. Ora sono in una situazione che anni fa mi avrebbe fatto impazzire. Il ragazzo che ho iniziato a frequentare e non conosco abbastanza per stare tranquilla anzi…è partito per casa e poi vacanze con amici. Da stasera sono in panico perché vedo chiaramente che iniziano a spuntare stories su Ig. So già che potrei interpretare male emotivamente letteralmente qualsiasi cosa quindi eviterò come la peste di guardarle.

D’altra parte mi piacerebbe interagire magari e vedere cosa fa (ma penso sia più il lato possessivo che vuole controllare stretto)

E poi noterebbe che ho smesso di chiacchierare su Ig ma sono certa che sarebbe un incubo per me quindi non so che fare

Partiamo dall’inizio e andiamo per gradi, se la tua relazione è agli inizi e ovviamente non conosci lui abbastanza che motivo hai di essere gelosa?

Se disamini il pensiero questo non ha senso di esistere e ti spiego il perché. Finché non sei in una relazione stabile e ti stai ancora frequentando con qualcuno, l’esclusività è aleatoria ovvero lascia il tempo che trova.

Non è che se io frequento una ragazza allora devo per forza frequentare solo lei, in teoria potrei anche andare a cena fuori con altre donne e poi chissà magari finirci anche a letto, dove sta il problema se non sono definitivamente impegnato?

Dal momento in cui poi si decide di stare insieme a qualcuno, allora in quel caso cambiano le carte in tavola.

Tuttavia posso capire che gestire la gelosia può essere difficile, specie sui social network al giorno d’oggi.

Per questo motivo mi sentirei di consigliarti alcune dritte che possono tornarti utili per prevenire la gelosia online e anche dal vivo.

1.Disattiva le notifiche delle stories da instagram e dei suoi post

2.Non cercarlo su instagram, limitati a farlo 1 volta ogni 2 giorni massimo

3.Sii cosciente che nessuno apparterrà mai a te e che nessuno è di nessuno, il tuo controllo è inesistente e se vuole andare con altre può farlo anche se non è in vacanza.

4.Opta per la chat di whatsapp piuttosto che per quella di IG (così da evitare di spulciargli le storie)

5.Dedica x2 volte più tempo a te stessa, riscopri il tuo cerchio sociale (amiche) e/o hobbies o passioni.

6.Mettiti nei suoi panni, se tu fossi al posto suo vorresti divertirti e vivere spensierata, perciò auguragli di divertirsi.

7.Lavora sulla tua stima coltivando i tuoi spazi personali, maggiore sarà il tempo che dedichi a te stessa, minore sarà il tempo che potrai dedicare alla gelosia e possessione.

Mi ha lasciata incinta: cosa fare?

TUTTI GLI ARTICOLI

Ciao Federico … un consiglio.. un ragazzo che ti molla al 4 mese di gravidanza? E quando mi vede per strada si gira la faccia

Come faccio a dimenticare il male fatto?

Un vigliacco oserei dire.

Il problema è a monte ed è tuo. Lo so che sembra brutto da dire, però dovresti ponderare molto di più le scelte delle persone che decidi di affiancare durante la tua esistenza.

Ci sono due scenari dove 1 ti giustifica e il 2 invece no. Se questa persona la conosci da anni, ci hai convissuto e avete deciso insieme di avere un figlio oppure è capitato nel pieno del vostro amore dopo anni, allora mi dispiace per te non è colpa tua, probabilmente hai avuto al tuo fianco un bipolare.

Dall’altra parte invece, nel secondo caso, che ritengo sia quello possibile, se hai bruciato le tappe e ti sei lasciata trasportare dalla passione fin da subito arrivando addirittura a farci un figlio dopo pochi mesi o forse anche poco più di un anno, in quel caso è tutta colpa tua.

Bisogna essere in grado di andarci con i piedi di piombo, l’impulsività non porta mai a decisioni giuste, specie nelle relazioni sentimentali.

Dimenticare il dolore che ti ha fatto è palesemente impossibile, resta il padre del bambino e probabilmente rimarrete legati per tanto tempo a causa di questo.

Ti suggerirei di portare avanti la gravidanza come meglio credi e di concentrarti sulla crescita del bambino, garantendogli così un’esistenza degna e positiva.

Anche se sarai una ragazza madre non significa che tu non possa incontrare un uomo migliore di questo o che voglia prendersi la responsabilità di un bambino fin da subito.

Il male che ti ha fatto non devi dimenticarlo perché dovrebbe servirti da monito per riuscire poi ad evitare errori in futuro con gente di questo calibro.

Dare spazio in amore: non fare questo

TUTTI GLI ARTICOLI

Buongiorno ☀️ Sono quasi 2 mesi che mi sto frequentando con un ragazzo più grande di me, io 24 lui 31 . Non ha figli , non è sposato , ha avuto una delusione d amore in passato dopo prendi e lascia (me l hanno detto gli amici, lui non apre mai il discorso del passato ne tantomeno s interessa del mio) . Comunque ha un comportamento molto strano, quando siamo insieme pare che sta benissimo : affettuoso , protettivo etc .. Quando torna a casa inizia a cambiare, il lavoro dice che lo stressa, non mi chiama, non mi cerca, se lo fa pochissime volte. Spesso non mi risponde a cell. Dice che lo annoio perché sono possessiva e gelosa, perché quando lo chiamò gli faccio 300 domande

E gliele faccio perché lui non mi dice nulla … mi viene spontaneo chiedergli con chi sta e dove

Quando usciamo mi porta in bei ristoranti , prova a farmi felice

Ma lo trovo confuso, lunatico, non riesco a capirlo

Esempio : Domenica siamo stati tutto il giorno insieme , la sera non mi manda la buonanotte già iniziava ad allontanarsi

Ieri mi risponde a monosillabi dopo due chiamate che gli faccio e poi sparisce… Stamattina mi manda un audio in cui dice che voleva stare da solo

Come devo comportarmi tipo adesso? Dopo che è sparito ?

Ciao, ti fermo subito per dirti che lui non è lunatico, ma si sta comportando esattamente come ti comporteresti tu nella sua situazione.

Quando lui ti dice che sei gelosa e possessiva evidentemente è perché lo sei.

Non prenderla come un’offesa, ma come un’osservazione; un ragazzo che riceve delle attenzioni così eccessive come le tue potrebbe conseguentemente finire poi a dover troncare perché si sente troppo pressato.

Nelle relazioni, specie all’inizio, è cosa buona e giusta dare tutto lo spazio necessario all’altra persona per consentirle di capire di volersi avvicinare a noi, stargli con il fiato sul collo non porterà proprio a niente.

In questi casi cosa fare? Bene, l’idea è quella di ribaltare completamente la situazione e di comportarti poi con moderatezza lasciandogli i suoi spazi e anche di più (così da stare sicura). In questo caso NO CONTACT e incrocia le dita.

Da quando inizierai con il no contact potrai soltanto sperare che torni indietro, ricorda che non è sicuro perché potresti aver ormai già fatto abbastanza da fargli mettere una pietra sopra la vostra relazione.

Durante il no contact e anche dopo semmai dovesse tornare, dovresti concentrare la tua vita su te stessa e riscoprirti, capire che cosa vuoi dalla vita o comunque tenerti molto impegnata coltivando passioni e hobbies.

Questo ti consentirà di evitare comportamenti iper possessivi o gelosi come quelli che lui precedentemente ti ha elencato.

Come chiedere a un ragazzo di uscire? (su instagram)

TUTTI GLI ARTICOLI

Ciao Fede, ho bisogno di un tuo consiglio. Mi trovo in una situazione in cui c’è un ragazzo che mi piacerebbe conoscere meglio e con cui vorrei provare ad uscire almeno una volta. Risposi 2 volte d’istinto a due sue storie

Due giorni dopo aver visualizzato il mio messaggio, chiese poi di seguirmi qui su instagram

E ora guarda sempre le mie storie, diciamo che è sempre uno dei primi a vederle

Cosa potrei fare secondo te?

Approcciare su instagram potrebbe essere un’opzione difficile, specie se da ragazza devi fare tutti questi ‘sforzi’ per riuscire a farti avanti con un ragazzo. Mettendomi nei tuoi panni posso immaginare che tu non voglia esporti in modo troppo esplicito e l’ideale sarebbe costruire una conversazione fluida.

Per riuscire a farlo ti basti sapere che i principi che valgono nella vita reale e/o in conversazioni faccia a faccia si trasmettono anche all’interno dei social network, lo small talk è uno di questi.

Il fatto che ti guarda per primo le storie potrebbe essere qualcosa di ‘ottimale’ e farti capire che forse c’è un possibile interesse, tuttavia eviterei di farmi film o piani malvagi su cosa potreste finire a fare.

Piuttosto mi concentrerei sulla conoscenza in chat valutando che tipo di risposta ottengo quando parlo in chat.

Se ad esempio mi da risposte monosillabe e/o brevi rispetto alle mie oppure non risponde quasi mai, allora in quel caso metterei la mia anima in pace passando al prossimo senza illudermi.

Dall’altra parte, se ottengo risposte piene e molto dettagliate con domande che mi vengono riflesse allora proseguirei ad accennare ad un’uscita o un possibile incontro.

Per approcciare online ti basterà quindi seguire questo step di processi conoscitivi:

1.Conoscenza e small talk (fare domande in merito alla sua vita es dove vivi, cosa fai nella vita ecc)

2.Utilizzare le risposte ottenute per proseguire con altre domande in merito

3.Accennare ad un incontro e/o caffè insieme perché sembra una persona interessante

4.Valutare la risposta, se positiva allora chiedergli quando potrebbe esserci per poi organizzarvi di conseguenza, se negativa chiudere il tutto rimandando a farti sapere quando sarà libero

Ama solo chi dimostra di amarti

TUTTI GLI ARTICOLI

Un tema,questo,da approfondire.Nel momento in cui dai ma l’altra persona è ricettiva solo parzialmente che fare?dipanare decisione potrebbe essere una discreta soluzione,ma…se c’è indifferenza?come relazionarsi a distanza?🤔😊”

La ricezione come la intendiamo noi immagino che sia la risposta che otteniamo in amore. Il punto è che se una persona è ‘poco’ ricettiva allora ci saranno diverse variabili che la portano ad essere così.

Spesso pensiamo che l’altra persona debba in qualche modo darci tanto quanto le stiamo dando, però purtroppo non funziona così.

L’ideale sarebbe riuscire a dare amore incondizionatamente specie a relazione avanzata quando ciò che conta è il valore che si aggiunge alla vita dell’altra persona.

Agli inizi di una relazione ritengo sia giusto DOSARE le attenzioni date ed esporsi lentamente godendosi il viaggio e le esperienze che si fanno insieme, nel lungo andare però, dopo che l’amore viene dichiarato le carte in tavola cambiano e si accetta un vero e proprio contratto comportamentale nei confronti dell’altro.

In questo contratto ci sarà Fiducia reciproca, amore per l’altro incondizionato e tanto rispetto. Tuttavia relazionarsi ‘a distanza’ per come viene inteso nella domanda significa centellinare le attenzioni.

Quando dai ad una persona che non ti da molto in cambio allora dovrai ridurre queste attenzioni fino a verificare quale sarà il punto che la porterà a risponderti nel modo giusto dandoti a sua volta attenzioni.

Se riduci le attenzioni e aumenti la scarsità incrementando il valore percepito allora sarà più facile gestire una relazione, bisogna arrivare all’equilibrio dove entrambi sarete sullo stesso piano.

Ti suggerirei quindi di ridurre e verificare cosa ottieni fino poi a dover addirittura voltare pagina nei casi in cui questa persona non contraccambi affatto.

Come vivere l’amore: rischio

TUTTI GLI ARTICOLI

Allora ho conosciuto un ragazzo in quarantena e mi ha chiesro di vederci
Io gli ho detto che ero interessata anche a un altro ma che potevamo vederci e poi vedere come andava e lui mi ha detto che non aveva molto senso vederci se già sapevo che non poteva esserci nulla
Io gli ho ho detto che comunque potevamo vederci per vedere se poteva andare

A metà giugno ci siamo visti e ci siamo baciati e dopo mi ha scritto
Abbiamo parlato ma non mi chiedeva di uscire allora gli ho detto che avevo capito che mi interessava lui ma lui non mi ha chiesto di rivederci

Poi dopo qualche giorno gli ho chiesto quando potevamo vederci e lui mi ha risposto “eehh non saprei”

Allora dopo qualche giorno io ho chiuso dicendogli che ho visto che da parte sua non c’era interesse e che per me poteva finire lì che però potevamo rimanere amici perché mi faceva piacere

Lui mi ha risposto che potevamo vederci tranquillamente ma niente di serio perché non aveva la Testa libera quindi gli ho chiesto se gli interessava un altra e lui mi ha detto “si e no”

Però mi ha ribadito che potevamo vederci però al momento nulla di serio

Io gli ho detto di no perché lui era stato il primo a dirci che non aveva senso vederci se in testa avevamo qualcun altro e lui mi ha risposto semplicemente “va benee”

In questo periodo però ho capito che nemmeno io voglio nulla di serio ma non so se lasciar perdere o no

Come dovrei comportarmi? 😭😭

Parti dall’analizzare la tua affermazione ” In questo periodo però ho capito che nemmeno io voglio nulla di serio ma non so se lasciar perdere o no “. Convieni con me che in questa frase ti sei praticamente contraddetta, non vuoi nulla di serio e al contempo non sai se lasciar perdere oppure no.

Le cose sono semplici e lascia che ti sveli un segreto, lo sono anche gli uomini. Se un ragazzo ti dice che probabilmente non vuole niente di serio, allora significa che è così davvero!

Frequentarlo potrà darti quello che lui ti ha detto di darti, niente di più, tranne nei casi in cui tu riesca a sedurlo più del dovuto e in quel caso sarebbe tutt’altra storia.

Il problema di fondo però è che non bisognerebbe entrare in una relazione pensando a ‘qualcosa di serio’, piuttosto bisognerebbe frequentare qualcuno con il gusto di scoprire se potrebbe essere adatto a te e se magari potrebbe rimanere al tuo fianco per qualcosa di ‘serio’.

In risposta alla tua domanda dovresti semplicemente frequentarlo e cogliere i frutti della vita. Questo assetto mentale ti consentirà di capire cosa prova lui per te, cosa provi tu per lui e che visione hai del rapporto con questa persona.

Se non ti ‘sganci’ dalle paure di rimanere ferita, ti precluderai dei percorsi potenzialmente utili per te durante la vita.

Cosa succede se torno con il mio ex?

TUTTI GLI ARTICOLI

Salve Federico sono separata da due anni ,dopo 32 anni di matrimonio mi sono accorta che la monotonia del mio matrimonio mi stava uccidendo piscologicamente non mi emozionato più e mio marito non mi capiva anzi è subentrata la sua gelosia ed il suo carattere manipolatore perché non accettava il mio cambiamento,avevo iniziato a curarmi di più praticando sport e questa cosa a lui non piaceva poi mi sono scocciata e gli ho detto che non provavo più niente x lui e Da quel momento è iniziato il mio brutto momento lui non accettava i miei cambiamenti e anzi lui mi imponeva di amarlo e otteneva l’effetto contrario io mi allontanavo sempre di più….e poi lui amava stare più von i suoi amici e organizzava cena a casa per tenermi sempre impegnata a lavorare ma io avevo bisogno di stare da sola isolarmi ma lui non lo accettava ed un.giorno mi ha dato l’ultimatum o stai con me o ti distruggo la macchina e il telefono e a quel punto mi sono ribellata ed ho detto no e lui come una furia ha preso

Tutti i miei vestiti e me li ha buttati fuori davanti agli occhi dei miei figli.. .mi ha preso x una donnaccia ,circa un mese fa ha chiesto di vedermi dopo due anni di silenzio sotto suggerimento della sua compagna x farci avvicinare dicendomi di amarmi…ma ha fatto un tentativo nonostante lui continuasse a frequentarsi con la sua amica ,ho accettato di parlagli x stabilire un rapporto amichevole x i figli ma nulla più ma gli ho detto che se voleva recuperare il rapporto lo doveva fare durante il matrimonio adesso è troppo tardi e poi non voglio essere la seconda scelta di nessuno ,in questi anni di solitudine ho imparato a volermi bene e nessuno mi può più dire cosa devo e cosa non devo fare ….lui ho capito che non cambierà mai ha sempre messo al primo posto i suoi amici ed io mi sono annullata x lui spegnendo il mio sorriso la gioia di vivere…riteneva il mio sport ed i miei hobby cose inutili e non ho più voluto avere discussioni isolandomi ascoltando musica e leggendo

Ho ritrovato me stessa con la meditazione,premetto che lui mi ha fatto terra bruciata parlando male di me con tutti i suoi amici, amici di cui non ho mai avuto nessuna stima amici di circostanza persone superficiali…con cui non avevo nessun confronto….pettegole di paese

Dimmi tu se posso tornare con lui ….
Dopo tutto quello che mi ha fatto….e poi il suo avvicinamento non è stato spontaneo ma suggerito se voleva recuperare lo.poteva fare in questi due anni ma è stato buono cosi perché non sarei ritornata x farmi manipolare grazie Federico x il tuo tempo dedicatomi

Da che mondo è mondo i bicchieri rotti non si riparano. Quando si pensa a tornare con un ex ci si dimentica spesso dei comportamenti che ha adottato nei nostri confronti durante la relazione passata e si tende a focalizzarsi solamente sui possibili lati positivi.

Capisco che è difficile dopo una lunghissima storia come la tua, ma non per questo devi abbatterti o continuare a sprecare tempo con chi non lo merita.

Immagina ora di tornare con questo uomo di cui già sai comportamenti e atteggiamenti, che in 32 anni di matrimonio non ha mai fatto nulla per migliorare o comunque non c’è riuscito, cosa puoi aspettarti? Credi che potreste tornare insieme come se nulla fosse accaduto? impossibile.

Inoltre tutti gli atteggiamenti che hai descritto sono tipici di un manipolatore oserei dire, una persona forse tanto insicura da finire a fare terra bruciata intorno a te, anche qui per manipolarti.

Ultimatum, modo aggressivo di rapportarsi e mancanza di comunicazione, una ricetta perfetta per arrivare a distruggere un rapporto.

Lo hai detto tu stessa ”tornare a farmi manipolare”, è proprio questo che non deve assolutamente accadere.

Dedicare amore a te stessa è la cosa più giusta che puoi fare perché tornare con l’ex sarà sempre, a prescindere dal tipo o durata di relazione, un problema in gran parte dei casi visto che il lupo perde il pelo… ma non il vizio.

Cosa significa se lui corre troppo

TUTTI GLI ARTICOLI

Ciao Federico, ti chiedo un consiglio, dei tuoi diretti che arrivano al punto! Ho conosciuto un ragazzo, ci ha messo tipo 3 mesi a chiedermi di uscire. Siamo usciti una sola volta e ci siamo subito trovati bene fino a quando non mi ha parlato della sua ex, dicendomi tra l’altro che gliela ricordo 🙈 poi lui è partito due settimane in vacanza. Quando è tornato per impegni da parte di entrambi non ci siamo potuti vedere, ma comunque ci siamo sentiti (non tanto perché a me non piace stare al cell). Eravamo d’accordo che ci saremmo visti stasera, ma lui poco fa mi invita, anche in maniera un po’ insistente, ad una cena organizzata da un suo amico, non so poi chi altro ci sia…per quanto ci sia stata bene l’altra sera, ancora non ci conosciamo e già mi presenta al suo amico. Secondo me corre troppo… che ne pensi? Grazie un caro saluto🙂

Ciao carissima, prima di tutto grazie per la domanda! Certo 3 mesi sono tanti per chiedere di uscire ad una ragazza, magari era indeciso, pensieroso o forse aveva qualcosa che bolliva in pentola prima di farsi avanti definitivamente.

Ci terrei a soffermarmi quando dici ‘corre troppo’ e ti dico che hai ragione.

Quando un uomo o una donna fanno le cose ‘di fretta’ si finisce sempre male oppure si installano dei meccanismi contorti e dannosi l’uno all’altro.

Ufficializzare fin da subito il rapporto o la conoscenza con una ragazza (implicitamente o esplicitamente) ricade sempre come comportamento tipico di quelle persone forse un po’ insicure e a volte anche narcisiste.

Perché bisogna mettere fretta al rapporto e presentare l’altro fin da subito come partner al proprio cerchio sociale ecc? Perché si ha paura di rimanere da soli (a volte) o perché semplicemente si deve fin da subito avere una conferma di ciò che si sta vivendo ergo un forte senso di insicurezza di fondo.

Queste situazioni potrebbero portarti ad entrare in una relazione con chi poi potresti capire di non volere più proprio perché siete andati troppo di fretta. In questi casi penso che sarebbe giusto mettere dei paletti con calma e valutare la situazione ovvero cercare di non farti attrarre troppo, evidenziando la tua individualità, prendendoti sempre tempo per te stessa, ritagliando così solo dei momenti durante la settimana che passerai con lui.

Vacci con i piedi di piombo, chi corre e va di fretta potrebbe avere un carattere difficile con cui relazionarsi e generare una relazione poco sana per te.

Come fare impazzire un uomo durante i primi corteggiamenti

TUTTI GLI ARTICOLI

Ciao Federico, volevo chiederti una cosa che forse non è mai stata chiesta… dici sempre che bisogna puntare sul corteggiamento per far impazzire un uomo, ma se il corteggiamento è breve e si arriva al rapporto, c’è un modo per conquistare e stuzzicare la sua curiosità? Come? Sparendo se dovesse cercarti nei giorni seguenti?

Ti sei praticamente risposta da sola in linea guida generale ovvero si, per aumentare l’attrazione bisogna ”sparire”, ma vediamo più nel dettaglio cosa si intende.

Quando io dico di sparire o rendersi scarsi intendo aumentare il valore percepito agli occhi di un altro essere umano, in questo caso del partner.

Ci sono diversi modi però, perché un conto è sparire dopo essersi lasciati (no contact) e un conto è ”sparire” durante i primi tempi o durante una relazione sentimentale.

E’ chiaro che se siete ai primi tempi durante il corteggiamento bisognerà essere meno presente, ma pur sempre un minimo presente.

L’idea di fondo ritengo sia riuscire a generare degli sbalzi emotivi comportandosi in maniera differente da quanto atteso.

Questo significa che potrebbero esserci dei giorni in cui sei presente, ad esempio gli mandi il buongiorno per 3 giorni di fila e poi smetti di farlo.

E ancora potresti concederti dopo 3 appuntamenti quando invece gli avevi fatto credere che ti avrebbe conquistata fin dal primo appuntamento.

L’imprevedibilità in se viene associata all’attrazione e la scatena ferocemente. Quindi tornando a noi, se già ti sei concessa sarà bene concederti a fasi alterne.

Ci saranno appuntamenti dove potresti concederti ancora e appuntamenti dove non ti concederai affatto e così via a ripetere. E’ come se fosse una sorta di corteggiamento implicito dove ogni tuo comportamento non PREVISTO dall’altro genera e aumenta l’attrazione.

La stessa identica cosa si ripete anche nei messaggi e nelle attenzioni, gli sbalzi emotivi si alternano tra dare, dare tantissimo, dare niente, dare poco, dare tantissimo e così via randomizzandoli.

Perché a volte un uomo ti corteggia e poi sparisce?

TUTTI GLI ARTICOLI

“Faccio un sunto: sono uscita un paio di volte con un tipo (che conosco da tanto socialmente, amico di amici). Lui è in Smart working in giro per tutte le località balneari italiche. A me questo piace, mi fa un sacco ridere ed è anche discretamente intelligente. Ha un po’ quella parte infantile da discotecaro ignoranza cocaina nonostante abbia 31 anni, ma soprassiedo. Durante i dates le ha sparate grossissime, che gli piaccio un sacco che vuole approfondire, ha sparato anche robe del tipo “non vedo l’ora di vederti allattare i nostri bambini” (no comment). Comunque insomma, un po’ esagerato ma simpatico, un po’ parla parla che promette il mondo. Ha anche fatto il signore quando eravamo capottati sul mio divano e stava finendo male dicendo “siamo solo al secondo appuntamento”. Ecco lho visto l’ultima volta una decina di gg fa poi è ripartito per i suoi tour. SPARITO. Prima (so che è na cagata) ma mi guardava le storie in tempo reale, non scriveva tanto lui di sua iniziativa ma appena gli

Davo il minimo input partiva a mandarmi mille vocali, foto, video, messaggi in cui millantava chissà cosa. L’ho contattato un paio di volte per testare terreno ed è stato sempre molto carino e gentile (sono stata molto male per ragioni di altro tipo e gli avevo detto che avrei avuto piacere a parlargli e lui era tutto contento)

Fondamentalmente non riesco minimamente a capire la situazione, lui ora è in giro per feste e io chiusa in casa a studiare per l’esame di stato. È estate e quindi tutto è relativo ma questo sembrava il cavalier dell’amore cortese che mi prometteva le prodezze”

Non credo ci sia molto da spiegare. Mi terrei ben in guardia da uomini che ‘si vantano’.

Per farla semplice, quando si vantano e millantano così tante prodezze è perché di fondo forse sono un po’ troppo insicuri sul da farsi della loro vita e alla fine dei conti raccontare prodezze li fa stare più tranquilli.

Il motivo è semplice e hai già avuto la conferma da come lo hai descritto quando dici ‘tipo discotecaro ecc’. A 31 anni da un tipo che fa ancora il discotecaro cosa ci si può aspettare? Ci si può aspettare un comportamento da discotecaro.

Il discotecaro cosa fa? Cazzeggia, va in giro a farsi i fatti suoi e fa il libertino. Il problema è 31 anni; io penso che in genere ci sia un’eta per ogni cosa e se a 31 anni hai ancora bisogno di spaccarti costantemente (non che sia sbagliato andare in discoteca, anzi) e inoltre parti sparato parlando di bambini dopo essere uscito ai primi appuntamenti con una ragazza, direi che c’è qualcosa che non funziona.

Mi terrei bene alla larga da persone che bruciano le tappe fin da subito ergo ‘potenziali narcisisti’ che potrebbero renderti la vita un pelo più difficile.