Ci parli degli uomini borderline?

TUTTI GLI ARTICOLI

Credo che a seconda del tipo di disturbo borderline che una persona può avere sarebbe giusto cercare di capire quanto si è in grado di sopportare uno scompenso di questo tipo nella relazione con l’altro. La domanda giusta secondo me è “Quanto sono disposto/a a sopportare e/o quanto posso accettare questo?”. Chiaro è che avere degli standard con pro e contro ben definiti forse ti può aiutare ad evitare persone con questo disturbo se non sei disposta ad affiancarle. Gestirli credo sia impossibile, forse a livello comportamentale la soluzione migliore è assecondarli e comprenderli.

Rispondi